Vorrei cambiare la residenza senza perdere le agevolazioni

Nel luglio 2011 mio marito ed io acquistammo la prima casa in comproprietà dove trasferimmo, entro 18 mesi dal rogito, anche la residenza. Ora vorremmo cambiare residenza, senza vendere l’appartament...

Nel luglio 2011 mio marito ed io acquistammo la prima casa in comproprietà dove trasferimmo, entro 18 mesi dal rogito, anche la residenza. Ora vorremmo cambiare residenza, senza vendere l’appartamento, e stabilirla in altro Comune. Precisiamo di non possedere, a nessun titolo, altra casa di abitazione e di non essere titolari di altra abitazione acquistata usufruendo delle predette agevolazioni. Vorremmo sapere se perderemo le agevolazioni fiscali di cui abbiamo usufruito per l’acquisto dell’abitazione principale.

Gentile Lettrice, In materia di imposta di registro sono state segnalate divergenze di vedute in ordine al termine entro cui gli uffici possano verificare la sussistenza dei requisiti richiesti. L’alternativa è fra il termine di cui all’art.74 DPR 26.10.1972 n.634 (ora articolo 76 comma 2 testo unico sull’imposta di registro) che prevede un termine triennale di decadenza e quello di cui all’art.76 del citato DPR (ora articolo 78 del testo unico) che prevede una prescrizione decennale.

Da ultimo la Cassazione a sezioni Unite si è pronunciata a favore del termine di decadenza triennale, (Cass.SS.UU. 6-21 ottobre 2000 n.1196) che sembra essere stato ormai recepito anche dagli uffici

finanziari. Occorre però verificare di caso in caso la decorrenza di tale termine. Nel suo caso il termine decorre dallo spirare dei 18 mesi successivi alla registrazione dell’atto. Decorso tale termine l’atto di acquisto non sarà oggetto di accertamento. (Ufficio studi Consiglio notarile)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare