La Nuorese in viaggio verso i playoff

Prosegue la corsa dei verdeazzurri che si liberano anche del San Teodoro e centrano la quarta vittoria consecutiva

NUORO. Prosegue la corsa della Nuorese verso i playoff. I verdeazzurri, grazie ai gol di Lizaso e Tupponi, superano con un secco 2-0 il San Teodoro combattivo e ben disposto in campo. Una vittoria - la quarta consecutiva, dopo quelle su Muravera, Foligno e Latte Dolce - costruita nella ripresa dopo un primo tempo che ha visto un avvio migliore della squadra ospite. Anche se l’avventura dei verdeazzurri in chiave spareggi potrebbe finire qui. Il presidente della Nuorese Michele Artedino ha annunciato che la squadra non partirà per la trasferta di Monterosi in programma domenica. Questo in aperta polemica con la Regione che ancora non ha versato i contributi previsti dalla Legge regionale 17 sullo sport dovuti alle società che partecipano a campionati nazionali. In occasione della sfida col San Teodoro è stata celebrata la “Giornata del donatore” promossa dalla Nuorese insieme all’associazione “Trapiantati AITF” di Nuoro e Ogliastra. Quanto alla gara, il San Teodoro è partito fortissimo e al 2’ ha creato una doppia occasione sugli sviluppi di un corner. Prima Cocco di testa ha chiamato in causa Frasca che ha compiuto il primo miracolo. Sulla respinta Ibba dalla distanza ha costretto l’estremo difensore verdeazzurro agli straordinari con un deviazione sulla linea di porta. La Nuorese replica al 10’ con Curcio che ci prova da fuori area, ma la palla finisce a lato. Il San Teodoro gioca senza timori reverenziali e al 14’ crea una un pericolo dalle parti di Frasca costretto ad intervenire in due tempi su Prandelli e Ibba. Al 17’, sugli sviluppi di una punizione battuta dalla destra da Molino, Curcio di testa impegna Cherchi. Sulla ripartenza si innesca un situazione pericolosa che il San Teodoro non sfrutta mandando gli attaccanti in fuorigioco. Al 30’ ci prova Molino su punizione, ma Cherchi devia in corner. Sul calcio d’angolo sempre Molino, uno dei più attivi insieme a Lizaso e Curcio, costringe Cerchi ad una nuova respinta con i pugni. Il San Teodoro prova a rispondere e al 35’ un cross di Ibba per Prandelli viene controllato da Frasca. Al 39’ ci prova Tupponi, ma Cherchi ribatte con i pugni. Al 43’ un’azione insistita di Molino manda Falasca alla conclusione, ma la palla finisce di un nulla a lato. Nel finale di tempo la Nuorese ci prova con Gallo e Molino, ma la difesa libera. Nella ripresa al 7’ c’è da registrare l’occasione mancata da Giacomelli che non riesce a concludere all’altezza del dischetto. Sulla ripartenza Lizaso sbocca il match su assist di Molino lanciato da Gallo. Dopo il gol la Nuorese controlla la gara non lasciando palloni giocabili agli attaccanti viola. Al 20’ l’episodio che potrebbe chiudere i conti: un rigore assegnato alla Nuorese per fallo in mischia ai danni di   Lizazo sugli sviluppi di una punizione battuta da Molino. Sul dischetto si presenta Molino che si fa parare il rigore da Cherchi.

Il San Teodoro prova a riversarsi nella metà campo della Nuorese. Al 25’ ci prova Cocco, ma la palla in girata finisce alta. Gli ospiti si fanno vedere con Vispo al 35’ che conclude alto. La Nuorese non rischia nulla e al 37’ trova il 2-0 con Tupponi. Il giovane verdeazzurro, al primo centro della carriera, ribadisce in gol un corta respinta di Cherchi su una punizione velenosa

di Molino.

Al 44’ Pusceddu manca il gol del 3-0 su assist di Lizaso che spacca in due la difesa ospite, serve il compagno che da ottima posizione non riesce a concludere. La gara finisce qui con la Nuorese che festeggia una vittoria fondamentale per i playoff.

Giuseppe Sanna

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore