Vai alla pagina su Cagliari calcio
Ultrà laziali aggrediti da tifosi del Cagliari. Calci, pugni e cinghiate: ferito un giovane

Cagliari

Ultrà laziali aggrediti da tifosi del Cagliari. Calci, pugni e cinghiate: ferito un giovane

Lo scontro è avvenuto fuori dalla stadio Sant'Elia. Sul posto è subito arrivata la polizia, ma i supporter rossoblù sono immediatamente fuggiti

CAGLIARI. Un tifoso laziale è stato ferito con una cinghiata al termine della partita Cagliari-Lazio, finita 0-0. Il tifoso faceva parte di un gruppetto di sette persone che al termine del match si stava allontanando a piedi dallo stadio Sant'Elia e sarebbe stato affrontato da una decina di tifosi rossoblù.

leggi anche:

Lo stadio era già vuoto, come i piazzali, e la polizia aveva già scortato all'aeroporto i pullman dei ultrà laziali. I sette, invece, si sono spostati a piedi per raggiungere le auto anche perché avevano deciso di fare un giro in città. Hanno attraversato uno dei tunnel di collegamento con lo stadio ma all'uscita hanno trovato i supporter del Cagliari.

Nonostante non avessero addosso sciarpe o simboli della squadra del cuore, i laziali sono stati riconosciuti. Sono fuggiti, ma all'uscita opposta del tunnel sarebbero stati bloccati e aggrediti dai cagliaritani. Calci, pugni e una cinghiata che ha ferito il tifoso alla testa. Sul posto è subito arrivata la polizia, i supporter del Cagliari sono fuggiti. L'ultras della Lazio ferito è stato trasportato in ospedale, le sue condizioni non sono gravi. Gli investigatori della Digos hanno avviato le indagini per individuare i responsabili dell'aggressione.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore