Vai alla pagina su Tutto Dinamo

Champions League, è ancora grande Dinamo: Sassari batte Le Mans 79-63

I biancoblù di Federico Pasquini conquistano il match di andata degli ottavi di finale contro la forte formazione francese 

SASSARI. La Dinamo risolve nell’ultimo quarto una gara equilibratissima contro il Le Mans Sarthe, battuto per 79-63 nell’andata del Round of 16 della Champions League. Punteggi sempre ravvicinati, continui sorpassi e controsorpassi hanno caratterizzato una gara che sembrava destinata a concludersi con un punto a punto e che invece la squadra sassarese ha fatto svoltare negli ultimi dieci minuti, quando ha finalmente giocato con grande energia e a tratti ha dilagato. La formazione di Pasquini ha vinto il primo quarto per 16-14, e anche il secondo (36-32), ma nel terzo è riuscita all’ultimo secondo a evitare di finire la mezz'ora in svantaggio. Poi una fantastica ultima frazione, con Lawal sugli scudi. Buono l’esordio del nuovo Lighty. Migliori marcatori per Sassari Lawal 19, Savanovic 13, Stipcevic 11 e Bell 10, per il Le Mans Hanlan (15) e Pearson (10).

Primo quarto: Dinamo Sassari-Le Mans 16-14 La Dinamo è sopra di due lunghezze (16-14) dopo i primi dieci minuti della gara di andata del Round of 16 di Champions League che la vede di scena al PalaSerradimigni contro il Le Mans Sarthe. Tre canestri di Lydeka (due assist di Devecchi) proiettano Sassari sul 6-0. Primi punti dei francesi dopo 3 minuti, quindi la tripla del 9-2 di un super Devecchi, mentre gli ospiti bisticciano col canestro. Poi però i transalpini piazzano un parziale di 7-0 e agganciano la squadra di Pasquini sul 9-9. Esordisce il nuovo arrivato Lighty mentre il Le Mans va in vantaggio 12-14, ma lui e Stipcevic consentono di chiudere sopra il quarto (16-14).

Champions League, la Dinamo batte Le Mans SASSARI. Con un grande ultimo quarto la Dinamo Sassari vince, davanti al pubblico del PalaSerradimigni, la gara di andata degli ottavi di finale della Champions league contro i francesi del Le Mans Sarthe. Scatenato Lawal (19 punti e 9 rimbalzi), bene anche Savanovic (13 7) e Stipcevic (10 punti e 9 assist). Secondo round il 7 marzo in Francia. LEGGI L'ARTICOLO

Metà gara: Dinamo Sassari-Le Mans 36-32 Il Banco di Sardegna va al riposo con un vantaggio di 4 lunghezze (36-32) e capisce che comunque sarà molto dura. Il Le Mans comincia in maniera più convincente il secondo quarto e va sul 18-24 a suon di triple. La Dinamo però non molla e rimette il naso avanti (26-25). Due triple di Bell ed è 31-27 a 3’ dalla pausa lunga, quella di Lacey vale il 36-30 a 30” dalla fine (36-32).

Terzo quarto: Dinamo Sassari-Le Mans 52-51 L’equilibrio prosegue nel terzo quarto,  chiuso sul 52-51 per la Dinamo. Subito +6 Sassari in avvio di ripresa (38-32), ma le triple e l’atletismo dei suoi uomini consentono al Le Mans di restare incollata e andare di nuovo sopra (44-46 al 27’). E’ un momento di difficoltà per la squadra di Pasquini, che reagisce senza però ottenere i risultati sperati contro una squadra che sbaglia poco, passando dal possibile +3 al -5 (46-51 al 29’). Sitipcevic riporta i sassaresi sul +1 (52-51, suo anche il canestro fuori equilibrio sulla sirena.

Ultimo quarto La Dinamo mette grande energia in avvio di ultimo quarto, sia in difesa specie sotto canestro che nei giochi offensivi, e dopo essere andata sotto si porta sul 58-54, quindi sul 64-56 (25’) cominciando finalmente a fare centro dalla lunetta. Lawal firma il +10 a 4’ dalla fine (68-58) con una super schiacciata, dal perimetro Bell e Savanovic fanno +16 (74-58 a 3’ dalla sirena, break di 16-2).Sassari dilaga e riamnda la sfida al ritorno in Francia di martedì 7 marzo con un confortante +16.

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore