Quotidiani locali

Gonnosfanadiga sceglie bene: in panchina mister Zaccolo

 GONNOSFANADIGA. Dopo settimane di apprensione è finalmente arrivato l'atteso ripescaggio per il Gonnosfanadiga e così l'appassionato presidente Raffaele Pes può iniziare a programmare la stagione agonistica che vedrà la compagine del Monte Linas al via del campionato di Seconda Categoria. Un traguardo che era giustamente atteso non sollo dalla società ma anche dal tifosi, che da tempo premevano per un salto di categoria.  Il primo passo del presidente è stato chiamare alla guida un autentico pezzo da novanta del calcio sardo: si tratta di Alessandro Zaccolo, ex calciatore professionista e protagonista di molte stagioni del calcio dilettantistico sardo che ora riparte dalla panchina. La sua esperienza tornerà utilissima in quanto l'organico è molto giovane e la Seconda Categoria non è uno scherzo.  Il neo allenatore comunque ha le idee chiarissime. «Cercheremo di fare del nostro meglio - osserva mister Zaccolo - all'ossatura che l'anno scorso ha disputato una brillante stagione meritando poi il ripescaggio, aggiungeremo atleti del paese che giocavano in altre squadre nell'intento di avere più atleti locali possibili. Una identità che srvirà per cementare l'amalgama». Ed ecco così arrivare i veri Peddis, Aru, Collu, Piras e Mocci. Tutti calciatori parecchio conosciuti nel territorioCi sono ancora trattative in corso ma si punta in ogni caso sul nucleo storico che così bene ha fatto in passato. «L'obiettivo è un buon torneo di Seconda categoria - aggiunge Zaccolo - il girone nel quale la federazione ha messo la squadra è forte e 4-5 squadre sono veramente forti. Servirà tanto impegno per mantenere la categoria e sono sicuro che i giocatori ce le metteranno tutta per non deludere i loro tifosi».

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia La Nuova Sardegna
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

^M