Quali aliquote di tassazione per espropriazioni di pubblica utilità

Gentilissimi notai dell’Ufficio studi del Consiglio notarile dei distretti riuniti di Sassari, Nuoro e Tempio, sono un vostro affezionato lettore e di recente ho letto nella vostra rubrica una...

Gentilissimi notai dell’Ufficio studi del Consiglio notarile dei distretti riuniti di Sassari, Nuoro e Tempio, sono un vostro affezionato lettore e di recente ho letto nella vostra rubrica una risposta su un tema di mio interesse e sul quale ritorno a interpellarvi.

Si tratta dell’aliquota di tassazione (per tutte le imposte) applicabile agli atti di provvedimenti di espropriazione. Mi interessa sapere qual è, nel caso specifico, quella applicabile nei provvedimenti di espropriazione per pubblica utilità.

Gentile Lettore,

a seguito della abrogazione del settimo periodo dell’articolo 1 della tariffa allegata al DPR 131 del 1986, a far data dal 1°gennaio 2014 le espropriazioni per pubblica utilità o gli atti posti in essere in sostituzione dell’esproprio scontano l’imposta proporzionale di registro.

Per effetto della successiva modifica, le aliquote ad oggi sono il 9 per cento per il caso di esproprio o cessione volontaria di fabbricati o terreni

suscettibili di utilizzazione edificatoria ed il 15% per gli altri terreni fra cui quelli agricoli.

Le imposte ipotecarie e catastali sono dovute nella misura di euro 50,00 per ogni imposta. (Ufficio studi del Consiglio notarile dei distretti riuniti di Sassari, Nuoro e Tempio Pausania)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro