Quotidiani locali

trasporti

Nuove rotte da Alghero con la fuga di Ryanair

Dallo scalo catalano partirà il volo per Ginevra, ma si lavora per creare anche collegamenti con Mosca e l’Est Europa

ALGHERO. Ryanair fugge dall’isola, ma qualcuno sembra già pronto a proporre altre rotte. Dall'inizio di giugno e fino a settembre EasyJet collegherà l'aeroporto Riviera del Corallo con Ginevra. Nella storia dello scalo catalano è la prima volta che un volo di linea collega il Nord Sardegna con la Svizzera. La frequenza dei voli sarà bisettimanale e la formula quella dei low cost. Sul Alghero la Easy Jet opera già nel collegamento con Milano Malpensa. L’accordo con la compagnia londinese è stato perfezionato nelle ultimissime ore dal management Sogeaal ormai da qualche settimana impegnato a individuare nuove fonti di traffico nel timore che le previsioni di un possibile disimpegno di Ryanair si concretizzino. Non è la prima volta che la programmazione stagionale con la compagnia irlandese viene affrontata e resa operativa nei primissimi mesi dell'anno.

Sotto l'aspetto turistico il collegamento con Ginevra rappresenta una vera e propria apertura di credito verso un mercato importante e di qualità. Le auspicabili ricadute di traffico e soggiorni avranno come riferimento più vasto tutta la Sardegna, come del resto è sempre avvenuto con Ryanair, e quindi all'operazione deve essere attribuita una valenza regionale.

La chiusura dell'accordo, anche se non viene data alcuna conferma ufficiale, apre una nuova visione nella guerra dei cieli e in particolare su quello del Nord Sardegna. Le indecisioni della compagnia irlandese stanno lasciando spazi per inserimenti di altri vettori su tratte stagionali europee.

In queste ultime ore sono in corso altre attività di promozione dello scalo algherese e, tra queste, si sta delineando un collegamento estivo con Mosca. Sempre in relazione alla attività di promozione dello scalo, ma anche in questo caso non ci sono conferme ufficiali, sarebbero in una fase avanzata di confronto le trattative per alcune rotte verso l'Est europeo, area continentale nella quale opera già, e con successo, la Wizz Air con voli su Bucarest e Budapest che dovrebbero essere mantenuti anche per la prossima stagione.

La strategia in corso da parte del management della società aeroportuale pare essere quella di individuare soluzioni alternative per il traffico stagionale nella malaugurata ipotesi che il vettore irlandese , per le note vicende sugli aiuti di Stato,non sia in grado di operare sulla Sardegna.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.