Quotidiani locali

Carloforte, ambiente in pericolo per il cantiere nell'area dell'ex Esit

 CARLOFORTE. Quale futuro per l'area dell'albergo ex Esit alla Caletta? È la domanda delle associazioni Amici della Terra e Gruppo d'intervento Giuridico, che hanno girato il quesito a Ministero, servizio regionale tutela paesaggistica, soprintendenza, Comune e Forestale. In particolare, gli ambientalisti chiedono «opportune verifiche e controlli, sulla presenza di autorizzazioni amministrative e su volumetrie realizzate» per il cantiere di ristrutturazione e ampliamento dell'hotel Baia d'Argento, i cui lavori sono fermi da tempo. Un esposto è stato inviato alla Procura, segnalando una vicenda nota a tutti ed oggetto di segnalazioni da parte di turisti e residenti, che considerano l'albergo come un eco mostro, in costruzione sulle rocce a picco sul mare, a due passi dalla suggestiva spiaggia della Caletta. Il rallentamento dei lavori, dopo un avvio a spron battuto, ha destato forti preoccupazioni, col timore che il cantiere possa protrarsi nel tempo con danni all'ambiente. (s.re.)

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia La Nuova Sardegna
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

^M