Quotidiani locali

Cinquemila presenze in 45 giorni, tramonta l’ipotesi della copertura della vasca perché antieconomica

Piscina di Farcana, un'estate di successi

Bilancio positivo per l'impianto riaperto dopo tre anni serviti per riqualificarlo

 NUORO. Si è conclusa con un grande successo l'attività stagionale della piscina comunale di Farcana, sull'Ortobene. Nonostante appena 45 giorni di attività.  Complessivamente, secondo il gestore, che è la Rari Nantes Nuorese, il totale delle presenze è stato di oltre cinquemila unità, con una media giornaliera di 80-100 persone, con punte fino a 250. Il tutto limitatamente al nuoto libero e non a quello legato alla scuola.  «I prezzi - ha confermato il titolare Giampietro Deiana - sono rimasti quelli di tre anni fa. I nuoresi e non, soprattutto giovani, uomini e donne, hanno frequentato l'impianto natatorio di Farcana con entusiasmo. In particolare coloro che per motivi diversi non hanno avuto la possibilità di fare le vacanze al mare. Credo di poter affermare che tutto si è svolto nel massimo ordine. C'è stata una simpatica novità, legata alla presenza pressochè quotidiana di un gruppo di ciclisti che saliva da Nuoro per godersi qualche ora di tranquillità, di sole e di nuoto in piscina».  «La struttura sportiva - ha dichiarto l'assessore comunale allo sport Leonardo Moro - era chiusa da tre anni ed è stata interessata da importanti lavori di riqualificazione: il rifacimento del bordo vasca, il solarium, gli spazi verdi interni, nonchè gli spogliatoi, la tinteggiatura delle pareti, la sostituzione dei portoni d'ingresso e la realizzazione di una pedana per semplificare l'accesso ai disabili. Oltre alla revisione degli impianti tecnoligici. L'obiettivo dell'amministrazione - ha concluso Moro - è quello relativo all'affidamento pluriennale in gestione per la promozione delle attività sportive natatorie. Soprattutto in vista dei prossimi campionati regionali estivi, insieme all'attività ricreativa e turistica». È pronto, inoltre, lo studio dei nuovi accorgimenti strutturali e promozionali per allungare la stagione natatoria. In modo da sfruttare al meglio le molteplici potenzialità del complesso di Farcana.  Da più parti, in contesti diversi, compreso quella dei tecnici della nazionale di nuoto, è stata caldeggiata la copertura dell'impianto. Considerato che ha le dimensioni olimpiche: 50 metri di lunghezza, 21 di larghezza, 85 cm di profondità e una capacità di 2000 metri cubi d'acqua, pari a 2 milioni di litri.  Proposta che è stata scartata poichè quotidianamente, con uniforme continuità, deve essere immessa una quantità d'acqua di reintegro pari ad almeno il 5% del volume della vasca, pari a 100 mila litri. La piscina, tra le altre cose, si trova a 800 metri di altitudine sul livello del mare. La temperatura stagionale media è piuttosto bassa, per cui è necessario riscaldare l'acqua fino a 28- 30 gradi. Operazione che costerebbe una montagna di soldi. Di conseguenza non c'è, facendo i calcoli del costo-benefici, nessun tornaconto per l'amministrazione e il gestore.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia La Nuova Sardegna
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.