Quotidiani locali

Vendevano oro tagliato con argento, due arrestati

Due truffatori originari di napoli sono stati arrestati dalla squadra mobile di Nuoro, mentre cercavano di raggirare un commerciante di Siniscola

NUORO. Due presunti truffatori che da circa un mese giravano per la provincia di Nuoro vendendo oro e gioielli falsi sono stati arrestati dalla polizia. In manette sono finiti Vincenzo Lopez, 38 anni, e Francesco Cutarelli, 28 anni, entrambi di Napoli, bloccati ieri intorno alle 19,30, a Siniscola, dagli uomini della squadra mobile e del commmissariato, mentre tentavano di raggirare un altro commerciante.

I due erano esperti nel vendere a gioiellieri e ai "compro oro" oggetti d'oro "tagliato" con l'argento e con il marchio identificativo falso. La Mobile li aveva individuati circa un mese fa grazie alla segnalazione di un gioielliere della provincia che si era accorto troppo tardi di essere stato truffato.

Ieri, i due si sono presentati in un negozio di Siniscola proponendo la vendita dei soliti gioielli. Il commerciante insospettito, mentre i due andavano in albergo per prendere l'oro, ha avvertito la polizia. Quando i napoletani sono ritornati nella gioielleria hanno trovato ad attenderli i poliziotti. Nella stanza del hotel di Nuoro nel quale alloggiavano sono stati sequestrati 5.000 euro in contanti e diversi gioielli falsi. I due sono stati accompagnati in questura in attesa del processo per direttissima in programma oggi.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia La Nuova Sardegna
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

^M