Foto

Bosa, i vigili del fuoco salvano sei caprette bloccate sull'orlo di un precipizio

BOSA. Spettacolare e difficile intervento dei vigili del fuoco di Macomer che hanno recuperato di sei capre in difficoltà su una parete verticale in località Columbera, nel territorio  comunale di Bosa sulla strada per Montresta. Dopo aver raggiunto la vetta, i vigili si sono calati con le corde lungo il pendio fino a raggiungere gli animali bloccati si una cengia. Il buon esito dell'intervento ha consentito al proprietario, originario di Bosa, di riprendere possesso i propri animali.

Corteo antimilitarista a Capo Frasca, lancio di pietre contro gli agenti

ARBUS. Alta tensione tra i manifestanti che volevano entrare nell'area del poligono di Capo Frasca e le forze dell'ordine che lo presidiavano. È accaduto oggi 23 novembre durante la protesta antimilitarista con la partecipazione di alcune centinaia di persone partite in corteo da Marceddì. Lanci di grosse pietra da una parte, agenti in assetto antisommossa dall'altra: ne è nato uno scontro assai duro con un bilancio di contusi e feriti. Tra questi il vice questore di Cagliari Ferdinando Rossi che, colpito da un sasso, è stato sottoposto a un controllo in ospedale. (foto Francesco G. Pinna)

LEGGI: Arbus, corteo antimilitarista a Capo Frasca: militanti bloccati dalle forze dell'ordine

La siccità svuota anche il lago Omodeo

BUSACHI. Il ciclo siccitoso che colpisce la Sardegna svuota anche il lago Omodeo, la più grande riserva idrica dell'isola. Ecco le impressionanti immagini riprese dall'obiettivo di Francesco Pinna

Dall'alba al tramonto, l'incanto di Bosa negli scatti di Tore Serra

BOSA. Da Cane Malu di notte, sotto il cielo stellato, al tramonto nel centro di Bosa, con il ponte e il castello sullo sfondo. Le foto di Tore Serra, fotografo sassarese di 45 anni, rendono giustizia al meraviglioso borgo medievale e ai tesori naturali del suo territorio. Tore Serra, sposato con Silvia e padre di due figli, Federico e Beatrice, ha all'attivo numerose pubblicazioni in prestigiose riviste: National Geographic, Focus, Fotografare, Nuovo Orione e questa settimana un suo scatto notturno verrà pubblicato su Vanity Fair. Lo scorso giugno abbiamo pubblicato un'altra gallery con le sue bellissime fotografie: I nuraghi sotto le stelle (Tore Serra su Facebook e su Instagram) (a cura di Federico Spano)

Oristano, con il camion urta una parete che crolla: autista muore schiacciato

ORISTANO. Un operaio di Terralba (Oristano), Andrea Sardu, di 53 anni, è morto in un incidente sul lavoro questo pomeriggio nella zona industriale di Oristano. L'uomo era alla guida di un camion e stava effettuando delle operazioni di scarico in un capannone, situato in via Parigi. Durante una manovra, il camion ha urtato la parete dello stesso capannone da cui si è staccato un pannello prefabbricato che è crollato schiacciando la cabina di guida del mezzo. L'autista è morto sul colpo. Inutili i soccorsi del 118, subito chiamati dai colleghi di lavoro. Sul posto anche i vigili del fuoco e la polizia
(foto Francesco Pinna)

LEGGI Incidente sul lavoro a Oristano: muore un autista

Una miss di Uras a Las Vegas per rappresentare l'Italia

ORISTANO. Una ragazza della Provincia di Oristano, Martina Corrias di Uras, rappresenterà l’Italia al “Miss grand international 2016”, in programma a Las Vegas il 25 ottobre. La ragazza di Uras è stata selezionata nel corso di una serata organizzata a settembre. Martina il 3 settembre ha vinto la serata finale di "Eccellenze di Sardegna", guadagnando inaspettatamente, per lei, la vittoria e il biglietto per Las Vegas. Tutto, per la giovane di Uras che è iscritta al primo anno di Scienze Politiche all'università di Cagliari, è iniziato quasi per gioco: l'invio del curriculum alla Venus Dea per trovare un piccolo lavoretto da hostess, da affiancare all'impegni universitari. Ora però il piccolo sogno è diventato realtà e il 25 ottobre, domenica, nella città del Nevada, si terrà la finalissima del concorso in cui Martina proverà a battere la concorrenza di altre 75 miss, provenienti da tutto il mondo. C'è anche la possibilità di votare on line per la bella ragazza sarda, collegandosi al sito del concorso https://tkop.org/2016/09/21/vote-now-who-should-win-miss-grand-international-2016/

Scano Montiferro, eroica battaglia contro il mostro del fuoco

SCANO MONTIFERRO. Ci vogliono immagini come queste per capire che cosa è un incendio visto da vicino e che cosa significa per chi sta sul terreno a combattere per cercare di fermare le fiamme. Queste foto eccezionali sono state scattate mercoledì 24 agosto nella prima linea della battaglia contro il terribile rogo che ha distrutto oltre 600 ettari di Planargia e Montiferru. Ringraziamo Lino Magari, che è intervenuto come operatore del Gruppo Analisi e Uso del Fuoco del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, per avercele messe a disposizione.

LEGGI: Montiferru, nessun dubbio il maxi-incendio era doloso

Enorme incendio nella Sardegna centrale, due canadair in azione

SUNI. Un vasto incendio si è sviluppato nel primo pomeriggio di oggi 24 agosto nelle campagne tra Sindia, Suni e Sagama, nella Sardegna centrale, non lontano da dove questa mattina c'è stato un assalto armato ad un furgone portavalori (sulla Statale 129, all'altezza proprio di Suni) con i banditi ancora in fuga e ricercati in tutta l'isola dalle forze dell'ordine. Il rogo sta interessando un'ampia superficie di macchia mediterranea, bosco e pascolo, con tre fronti di fuoco. Sul posto stanno operando due Canadair, decollati dall'aeroporto di Olbia, e tre elicotteri del Corpo forestale regionale. A terra, invece, ci sono diverse squadre dei Vigili del fuoco di Nuoro e del distaccamento di Cuglieri, squadre del Corpo forestale e dell'Ente Foreste. Non c'è ancora una stima esatta dell'area colpita. Le operazioni di spegnimento sono rese difficili dal forte vento che sta imperversando su tutta la zona (foto Alessandro Farina e Tito Tola) LEGGI Vasto incendio nelle campagne del Marghine e della Planargia

Miracolo a Siamaggiore, il guard rail si infilza nell'auto: conducente illesa

SIAMAGGIORE. Molta paura ma nessun ferito nello spettacolare incidente avvenuto ieri pomeriggio, 19 agosto, sulla strada provinciale che partendo dal Ponte del Tirso prosegue fino a Pardu Accas e Siamaggiore seguendo l'argine destro del fiume. Una Chevrolet Matiz condotta da una ragazza di Siamaggiore è andata a schiantarsi contro il guard rail di metallo che delimita la rampa di accesso alla provinciale che collega Oristano alla borgata del Rimedio. Il guard rail si è infilato nell'auto dal finestrino posteriore destro e ha sfondato poi il portellone posteriore. Fortunatamente, la ragazza viaggiava da sola. Per lei solo molta paura, ma è stata comunque soccorsa da una ambulanza del 118 e accompagnata per accertamenti al Pronto Soccorso dell'Ospedale San Martino. Sul posto sono intervenuti i vigili del Fuoco e la polizia municipale, che ha eseguito i rilievi di legge. Oltre ad eventuali responsabilità della conducente, ci sarà probabilmente da accertare anche la regolarità dei guard rail. (foto Francesco Pinna)

TrovaRistorante

a Oristano Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LA PROMOZIONE

Pubblicare un libro gratis