Incentivi Pro loco per le aziende “in limba”

Alà dei Sardi, aiuti per le nuove partite Iva che utilizzeranno denominazioni in lingua o toponimi locali

DEI SARDI. Le aziende di Alà dei sardi potranno avere degli incentivi dalla Pro loco. Il consiglio direttivo dell’associazione, infatti, ha deciso all’unanimità la predisposizione di un bando di finanziamento per le aziende con sede operativa nel Comune, che si costituiranno dal primo gennaio 2015 e che utilizzeranno come denominazione ufficiale parole o frasi in lingua sarda o utilizzare toponimi tipici del territorio di Alà. La tesoriera Antonella Mette: «L’obiettivo è incentivare l’uso della lingua sarda: a disposizione i proventi del 5 per mille per aprire una procedura di finanziamento per nuove iniziative imprenditoriali, che sia in sede di comunicazione all’agenzia delle entrate, che in occasione di comunicazione di inizio attività alla Camera di commercio dovranno indicare la denominazione in sardo». «La procedura a sportello – aggiunge Giovanna Nieddu – varrà fino a esaurimento della cifra stanziata, pari a mille euro. A ogni azienda (massimo cinque) che risponderà ai requisiti previsti dal bando, verranno riconosciuti 200 euro. Per le imprese sottoposte a obblighi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro si prevede la possibilità di ottenere invece un voucher di 300 euro, utilizzabile per questo scopo». «Per ottenere l’aiuto – dice Anna Rita Ghisu – basterà presentarci il documento di attribuzione della partita Iva e visura camerale dalla quale si evince l’uso della limba nella denominazione aziendale, oltre

alla scheda di partecipazione. Il segretario Alberto Contu determinerà la validità della pratica e provvederà a erogare l’aiuto finanziario. A disposizione anche un modello di fatturazione bilingue (sardo e italiano) con possibilità di personalizzazione del logo aziendale». (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro